• Home
  • Ristoranti e Vini
  • Cucina
  • Salute & Bellezza
  • Intrattenimento
  • Fashion
  • Viaggi
  • Eventi
  • Interviste
AREA RISERVATA

Login to your account

Username
Password *
Remember Me
Back Sei qui: Home Home   Attualità

PICNIC AL TRAMONTO TRA I VIGNETI

55Il tramonto si tinge di rosa a Opera|02, la tenuta della
famiglia Montanari nel cuore delle colline modenesi, per
un'estate all'insegna dell'aperitivo country-chic. Fino a
settembre, infatti, sarà possibile vivere l'esperienza di un
magico picnic tra le vigne o di un drink a bordo piscina
o, ancora, visitare la straordinaria cantina dell'omonima
azienda agricola.
Premiata quest'anno dal Touring Club Italiano (ex-aequo
con il ristorante Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo)
per il Miglior Menu Sostenibile 2022, Opera|02 si trova
tra le colline di Levizzano Rangone, a soli trenta minuti
da Modena, in uno degli scorci più suggestivi del territorio
emiliano ed è insieme un ristorante gourmet, un magnifico
resort e un luogo dove potersi rilassare in mezzo alla
natura, magari degustando un bicchiere di Opera Rosa, lo
straordinario lambrusco di Grasparossa DOP rosé prodotto
proprio dalle uve della tenuta.
Info: www.opera02.it

CHIARA ALLUISINI VIAGGIO IN RUANDA

copertina-missione-2022In questa intervista Chiara Alluisini ci
racconta la missione in Rwanda tra incontri
con i beneficiari, monitoraggio dei
progetti e inaugurazioni in nuovi territori.
Salve Chiara, bentornata in Italia, siamo
curiosi di sapere come è andata la
missione?
Il "mal d'Africa" esiste davvero! Ho ricevuto
un benvenuto straordinario e già sento la
mancanza di quei sorrisi caldi e di quella sincera
accoglienza. La missione è andata molto bene e
in soli 7 giorni ho potuto incontrare tantissimi dei
nostri beneficiari oltre che i referenti locali, con i
quali ho parlato a lungo dei progressi dei progetti
alla luce del nostro "5 years action plan".
Dopo due anni ha visto finalmente il Centro per
l'Infanzia in funzione come è stato?
Durante la missione ho dedicato molto tempo alla
visita delle scuole coinvolte nei nostri progetti educativi e ogni volta è stata una festa! Il nostro ECD
(Centro per l'Infanzia) di Rilima è un punto di riferimento per l'intera comunità e funziona a pieno
regime con 120 bambini. Ho visitato anche altri
5 ECD che abbiamo sostenuto in diversi modi: la
riabilitazione delle strutture, la fornitura di giochi e
materiale didattico, la fornitura di cibo e alimenti
fortificati contro la malnutrizione, la formazione di
genitori e insegnanti. Ho potuto vedere con i miei
occhi quanto è importante per questi bambini avere
uno spazio sicuro e accogliente dove crescere e
quanto è importante per le mamme sapere che i
figli sono in buone mani mentre lavorano.
Quali incontri l'hanno particolarmente colpita?
Mi ha colpito tantissimo l'incontro con le ragazze
e gli insegnanti di alcune delle 10 scuole superiori
che abbiamo attrezzato con la "stanza delle
ragazze", uno spazio confortevole fornito di assorbenti
e materiale igienico che le giovani possono
utilizzare nel periodo delle mestruazioni. Non ci
penseremmo mai che avere le mestruazioni possa
essere un ostacolo ad andare a scuola, ma qui
è davvero così. Ho avuto un confronto molto bello
con loro per capire le esigenze e cosa si può fare
ancora sia sul fronte delle strutture che sul fronte
educativo.
So che è stata per la prima volta a Musnyi, cosa
ha trovato qui?
Si, Musenyi è l'ultimo dei territori nei quali abbiamo
esteso l'operato della Fondazione. Si tratta
di un distretto davvero esteso e mal collegato a
Nyamata, infatti per arrivarci abbiamo percorso
in jeep una lunga strada sterrata. Ho incontrato
tante famiglie che vivono in povertà e per le quali
la casa è l'esigenza più sentita. Proprio per questo
abbiamo inaugurato anche qui il programma
Zamuka, che prende in carico le famiglie per condurle
con interventi mirati e partecipati fuori dalla
condizione di povertà. Alle prime 10 famiglie sono
stati consegnati i materiali per ristrutturare la loro
casa e altre 30 famiglie entreranno presto nel programma.

Come è stato festeggiare il Giorno della Liberazione
a Rilima?
La giornata del 1 luglio la porterò a lungo nel cuore
per la gioia e la gratitudine della comunità, che si
è riunita tutta per un momento di festa e condivisione
dei risultati dei progetti. In questa occasione
ho inaugurato i nuovi corsi di formazione per
parrucchiere e saldatori e premiato alcuni giovani
che hanno terminato i loro corsi con materiale
professionale o denaro per poter iniziare le proprie
attività lavorative. Gli sguardi orgogliosi di questi
giovani che dicevano "ce l'ho fatta" sono stati la
soddisfazione più bella della mia missione.
Sta già programmando di tornare?
Certamente! Se tutto va bene sarò di nuovo in
Rwanda a marzo per festeggiare insieme a tutte le
nostre beneficiarie la Festa della donna.

INTERNATIONAL CHEESE & DAIRY AWARD 2022

0008IMG6648-44617Il Consorzio Tutela Grana Padano segnala il
successo ottenuto nell'edizione 2022 dell'International
Cheese & Dairy Award.
Il concorso riunisce ogni anno oltre 5 mila produttori
da tutto il mondo e il Grana Padano Riserva,
prodotto dalla storica azienda lodigiana,
nata nel 1823, specializzata nella produzione,
selezione, stagionatura e confezionamento di
formaggi, ha ottenuto una medaglia d'oro e
una medaglia d'argento nella classe Miglior
Formaggio italiano.
"Siamo veramente orgogliosi – ha dichiarato il
direttore Berni - che il formaggio DOP più conosciuto
e consumato al mondo, con 5.234.443
forme prodotte nel 2021 ed un export salito a
2.240.335 forme, venga premiato anche come
miglior formaggio italiano in una competizione
di livello internazionale, con una giuria composta
dai migliori esperti del settore lattiero
caseario. Questi successi dimostrano ancora
una volta che Grana Padano DOP è uno degli
emblemi dell'eccellenza del Made in Italy in
grado di regalare al mondo e a chi lo produce
delle grandi soddisfazioni.
"Siamo quindi molto contenti di questi risultati
ottenuti dalla ditta Ferrari – ha proseguito il direttore
generale, Stefano Berni – perché sono
un solido riconoscimento del lavoro quotidiano
portato avanti dai nostri consorziati."
Per la Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa
si tratta del quinto oro in sette anni dopo quelli
ottenuti nel 2015, nel 2018, nel 2019 e nel
2021, per la quarta volta consecutiva, se si
considera che nel 2020 non si è svolto il Premio
e il Consorzio si congratula vivamente con
la sua Consigliera Laura Ferrari, Presidente
della Ferrari Giovanni.

Il Mon Satèn di Villa Franciacorta sugli scudi

Villa-Franciacorta-Linea-FashionLa rivista Forbes ha  pubblicato l'edizione 2022 della Guida dedicata alle 100 Eccellenze Italiane, inserendo tra queste il Satèn di Villa Franciacorta, storica cantina del '500, conosciuta per la produzione di soli millesimati e da sempre attenta alla sostenibilità.
La cantina di Monticelli Brusati è infatti presente nella Guida Forbes 2022 con uno dei prodotti più emblematici ed importanti: il Mon Satèn, etichetta che ha già visto significativi riconoscimenti, tra cui spicca la Medaglia d'Oro a livello nazionale aggiudicandosi il secondo posto a livello mondiale all'International Wine Challenge 2017, concorso con una giuria di soli masters of wine.
"Il Satèn di Casa Villa è un vino così fortemente voluto da avere nel nome quel 'Mon' che sottolinea il profondo legame con chi l'ha pensato e realizzato", si legge sulla Guida. "E' un vino prodotto unicamente da cloni selezionati di Chardonnay, con una vinificazione in solo acciaio a esaltare al massimo l'espressione varietale e un affinamento di 36 mesi sui lieviti a conferire una pienezza gustativa".

TRENTODOC SUL LAGO DI GARDA

84Dall'1 al 4 settembre, sulla costa trentina del lago di Garda,
nei paesi di Riva del Garda, Nago–Torbole e Arco, vi
sarà un palinsesto di degustazioni dedicato alla scoperta
delle bollicine di montagna, diffuso tra 12 locali rinomati
del luogo. Un ricco programma di eventi dedicati al
metodo classico trentino tra enogastronomia e attività
all'aria aperta, tra cui un pranzo stellato a cura dello
chef Peter Brunel, che proporrà per l'occasione un menù
degustazione che racconta la sua personale interpretazione
del territorio in abbinamento a Trentodoc.
Al ristorante La Terrazza, a Torbole, il pranzo e la cena
saranno un'occasione per scoprire la cucina torbolana a
base esclusivamente di cavedano, un pesce d'acqua dolce
noto per la raffinatezza delle sue carni; il pesce di lago
sarà protagonista degli abbinamenti dell'Osteria Le Servite
ad Arco e del Ristorante Al Fortino di Nago.

LAST MINUTE

Natura e Ambiente