INTERNO VERDE MANTOVA 2020

interno ok


Eleganti corti rinascimentali, orti medievali nascosti da alti muri di cinta, piccole oasi fiorite di tranquillità e pace domestica, geometrie zen e meraviglie romantiche, grotte artificiali incastonate come gioielli lungo il rio e spazi ripristinati dopo l'abbondono, convertiti al minimalismo e al design, magnifici alberi secolari e insospettabili arboreti, celati alla vista dei passanti dalle facciate degli antichi palazzi: Mantova custodisce gelosamente, all'interno del proprio centro storico, uno spettacolare patrimonio di giardini privati.

Un patrimonio che eccezionalmente, grazie alla manifestazione Interno Verde, si potrà visitare e conoscere. Mantovani e turisti sabato 26 e domenica 27 settembre potranno esplorare più di trenta giardini privati, gentilmente aperti dai loro proprietari. Isole segrete ricche di suggestioni e ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e i vissuti della città. La curiosità suscitata dal giardino segreto diventa grazie a Interno Verde uno strumento per raccontare le tante anime di cui si compone la città.

L'associazione Ilturco, che ha ideato e curato l'iniziativa, ha raccolto la disponibilità di famiglie, istituzioni e associazioni che per un weekend apriranno porte e portoni, permettendo a chi vorrà partecipare all'evento di esplorare il capoluogo dei Gonzaga in modo originale e inedito. L'obiettivo degli organizzatori è sensibilizzare i visitatori al rispetto e alla valorizzazione del verde, fornire alla comunità una chiave per interpretare più profondamente il senso dello spazio che si attraversa, sollecitare anche nei confronti degli ospiti provenienti da altre città una più completa comprensione del passato e maggiore consapevolezza della ricchezza presente, che necessita di essere tutelata e promossa.

Per questo ogni giardino sarà accompagnato da informazioni di carattere botanico, storico e architettonico, consultabili online grazie alle schede caricate sulla mappa navigabile, disponibile su www.internoverde.it. Le stesse schede, corredate di fotografie, sono raccolte nel volume di 80 pagine a colori, donato in omaggio – fino a esaurimento copie - ai partecipanti che prenotano l'iscrizione.

Tante iniziative dedicate alla natura e all'ambiente saranno organizzate durante il weekend: mostre, itinerari tematici, presentazioni di libri, laboratori per adulti e bambini. Da non perdere l'inaugurazione, venerdì 11 settembre a Spazio Arrivabene 2, della mostra che guarda all'entomologia attraverso l'arte contemporanea, con gli insetti giganti disegnati a bic da Marcello Carrà e le delicate installazioni di Alice Padovani; sabato 12 settembre, all'ombra dei Giardini Valentini, le attività e le proposte florovivaistiche di Orti Mantovani.

Per conoscere il programma completo di Interno Verde e restare aggiornati sugli eventi collaterali si può fare riferimento al sito www.internoverde.it oppure seguire la pagina Facebook del festival: www.facebook.com/ilturco.internoverde/.

Ci si può iscrivere online oppure presso l'infopoint in piazza Canossa, nella splendida edicola ottocentesca, aperto tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19. A fronte di un contributo di 10 euro si avrà il braccialetto che funziona da pass si accesso e la mappa. Il libro – con le descrizioni e le fotografie dei giardini aperti - sarà in omaggio fino a esaurimento copie.

Interno Verde è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Mantova, dalla Regione Lombardia, dal Mibact, dall'Associazione Italiana Architettura del Paesaggio, Associazione Nazionale Pubblici Giardini. Si realizza grazie al supporto di Associazioni Generali, Bonini Garden, Coop Alleanza 3.0, Gestcav, Levoni, Lions Club, Lubiam.

In collaborazione con: Archivio di Stato Mantova, Fondazione D'Arco, Fondazione Palazzo Te, Fondazione Pescherie di Giulio Romano, Liceo Virgilio, Palazzo Ducale, Associazione Amici dei Musei Mantovani, Fai – Delegazione Mantova, Garden Club, Mantova Carolingia.